Memorie di un padre – Sonia Sodano

I rimpianti ci perseguitano tutta una vita, si sa. Eppure quando si è giovani è più facile rimandare quelli che si manifestano come problemi. E così a vent’anni un errore può coincidere con una nascita, con quello che per molti è la gioia del dono della vita, ma che per altri diventa un tormento a tal punto da lasciarlo alle spalle.

Il libro di Sonia Sodano è scritto dal punto di vista di un padre, che ha continuato la sua vita stracolma di ricchezze senza sua figlia, considerandola un errore di gioventù. Così, dopo anni, dopo aver contratto un matrimonio felice con un’altra donna ma senza poter generare altri figli, i suoi pensieri tornano alla sua piccola creatura che non ha mai voluto vedere e che piano piano diventa un’ossessione.

E cominciano le ricerche, innanzi tutto spirituali prima ancora che fisiche, in virtù dell’espiazione della colpa dell’abbandono che non lo lascia libero. Perché dopo aver pensato ai soli piaceri della vita che dilettavano solo il proprio ego, le cose lasciate in sospeso tornano a galla senza pietà. E l’agognato incontro si trasforma in miraggio, quasi la conseguenza di un destino che non si impietosisce nemmeno dopo l’arrendevolezza.

Il testo si pone sia come una testimonianza per quanti vogliono rimediare ai propri errori, sia come un percorso spirituale per l’ascesa al perdono e alla riconciliazione.

Memorie di un padre
Sonia Sodano
Il filo, 2008
Pagine 56
Prezzo di copertina € 13,00

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist