Tranquille dentro. Il piccolo talismano della mamma – Ludovica Scarpa

Quando si diventa genitori ecco che subentrano le responsabilità, e il carattere frivolo delle mamme, in particolare, cambia. Costoro, non si sa per quale strana alchimia, tendono all’apprensione e anche alla paura che possa accadere qualcosa al proprio pargolo. Così, se specialmente trascorrono la maggior parte del tempo dentro casa, cominciano a controllare i figli: cosa fanno, dove vanno, con chi escono, che scelte prendono ecc.

Tutto ciò perché la preoccupazione di fondo è che questi non sbaglino o che magari falliscano. E vivono in crescente ansia. Ludovica Scarpa, counselor sistemica e docente universitaria, nel suo Tranquille dentro, edito da Ponte alle Grazie, afferma che per essere delle buone madri non serve rinunciare al proprio lavoro per dedicarsi ai figli, perché in tal modo mancherebbero di fonti di gratificazione, fondamentali per il proprio benessere personale. Di conseguenza confrontarsi con persone al di fuori del proprio nucleo familiare aiuta ad essere meno ansiose.

La scrittrice sostiene che stando troppo col fiato sul collo dei propri piccoli ad essi potrebbe aumentare la paura di sbagliare. E dunque, se la mamma lavora, potrebbero essere coinvolti nei racconti che ella potrebbe fare loro.

Parlare di noi con un figlio gli fa capire quanta importanza diamo a ciò che fa parte della nostra vita. […] I bambini costruiscono un’immagine dei genitori anche in base alle storie che si sentono raccontare.

E questo dovrebbe valere soprattutto per coloro che lasciano il lavoro per dedicarsi completamente alla famiglia. Se maturano col tempo un senso di frustrazione non ne è valsa proprio la pena.

Tranquille dentro. Il piccolo talismano della mamma
Ludovica Scarpa
Ponte alle Grazie
Pagine 177
Prezzo di copertina € 13,00

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist