Ghost Hunting – Mario Contino

Parlare di fantasmi affascina. Perché quando siamo di fronte a qualcosa di intangibile vogliamo a tutti i costi capirne la natura. Dunque al paranormale Mario Contino, esperto di esoterismo e membro del Ghost Hunters del Giap (Gruppo investigativo attività paranormali) Roma, fa riferimento nel suo nuovo libro, dove spiega passo passo la natura del fantasma, con quali strumenti è possibile rilevarlo e il tipo di natura che esso può avere.

Ghost Hunting, Uno Editori, è il manuale del Gost Hunter anche dal punto di vista scientifico. Questo libro semplicissimo e facilmente comprensibile anche per chi non è attratto dal tema, spiega cosa sono i fantasmi, come distinguerli, capire la loro natura (se buona o cattiva), cosa è un ectoplasma e tutti i vari rilevatori che possono identificarli. Partendo dalle leggende popolari inoltre l’autore riesce a dare con professionalità un approccio scientifico cercando di dare anche una definizione di anima e corpo.

Sin dai tempi antichi, l’uomo ha dunque osservato determinati eventi e tratto le sue conclusioni. Ciò ce è certo è che queste manifestazioni sono antiche quanto la storia dell’uomo stesso e che egli ne avrebbe, da sempre, tratto sia vantaggi che sventure.[…]

Nell’antica religione, il sale era usato per purificare l’acqua dal male e per creare talismani protettivi. Diverse odierne teorie vedono la manifestazione di molte entità, legata all’acqua. Per meglio spiegare, diciamo che l’energia, o coscienza, che sopravvive alla morte (nel caso dei fantasmi intesi in senso stretto) sfrutta le particelle del vapore acqueo come elemento principale per la manifestazione fisica.
Ovviamente sono tutte teorie non provate che come tali devono essere prese, ma se pensiamo alla caratteristica principale del sale, ossia assorbire umidità e anche acqua, forse le antiche usanze iniziano ad avere un senso, forse il sale toglie agli spiriti l’elemento fondamentale che permette loro di operare nel nostro piano reale.

La delicatezza di Contino permette di distinguere anche chi, con questi fenomeni, intende specularci – come i ciarlatani – e accoglie pure lo scettico che in ogni caso è libero di non credere. Oltre a riportare alcuni racconti interessanti, nel libro è presente un’intervista ad un Gost Hunter che spiega il suo lavoro.

Il Gost Hunting è una ricerca che punta a trovare una prova tangibile e inconfutabile dell’esistenza di essere spiritici quali: fantasmi, spiriti, angeli, demoni e affini.

Al di là dunque del crederci o meno il libro è interessante perché non si presente come una scienza imposta, anzi: in maniera del tutto garbata affronta il problema della ricerca relazionata alle leggende popolari e all’esoterismo.

Ghost Hunting. Tra scienza e leggende il manuale del vero Ghost Hunter
Mario Contino
Uno Editori
Pagine 112
Prezzo di copertina € 10,00

 

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist