Sistema massonico e Ordine della Rosa Rossa – Paolo Franceschetti

Mai come in questo momento storico le attenzioni sono puntate sul Vaticano, con le dimissioni di Ratzinger e la nuova elezione di Papa Francesco le novità non sono mancate. Ed è sempre di questo periodo l’uscita del nuovo testo di Paolo Franceschetti per Uno editori, un libro illuminante su quello che potrebbe essere qualcosa di conosciuto, ovvero il sistema massonico, una società segreta di controllo che avrebbe qualche connessione con il Vaticano appunto.
La Massoneria sarebbe una società segreta dove vi affluiscono tutti gli uomini di potere del mondo, come i presidenti americani ma anche i capi di stato italiani ed europei. Ci sono poi quei casi di deviazione dove si compiono una serie di delitti che nessuno riuscirà mai a risolvere perché devono rimanere nascosti. L’autore a tal proposito riporta nel suo testo una lettera di un ufficiale dei carabinieri di un paese toscano a dir poco illuminante:

Certo che dietro ai delitti del Mostro di Firenze ci sono alcune sette sataniche legate a logge deviate della Massoneria. I fatti di Perugia parlano chiaro. Noi spesso sappiamo chi sono e cosa fanno certi personaggi. Ma abbiamo l’ordine di “non indagare”. Vedi… un tempo, se toccavi il tasto mafia-politica e indagavi su questo filone, o scrivevi un pezzo di giornale, morivi. Oggi la politica ha capito che è inutile uccidere per questo, perché i magistrati si possono trasferire, i reati vanno in prescrizione… insomma, ci sono “altri mezzi” per insabbiare un’inchiesta.
Ma il tasto delle sette sataniche, e dei coinvolgimenti eccellenti in queste sette, non si può toccare, altrimenti si muore. Pensa che ogni anno, in Italia, “spariscono migliaia di bambini”. Oltre ai dati ufficiali della Polizia di Stato, ce ne sono molti altri: rom, immigrati clandestini ecc. che non compaiono nelle statistiche. E questi bambini finiscono nel circuito delle sette sataniche, che sono collegate spesso al circuito di sadici e pedofili, che pagano cifre astronomiche per video ove i bambini muoiono veramente.

Nel testo viene spiegato come questa società segreta è organizzata, come i componenti ne fanno parte e quello che si compie in segreto, anche se non tutto può essere svelato. Vengono anche riportati i vari casi di reato rimasti incompiuti per determinati motivi, come i casi di suicidio che poi non si sono rivelati tale (come ad esempio quello del ciclista Marco Pantani) o di omicidio da parte di persone che si costituiscono per coprirne altre.

Quindi Sistema massonico e ordine della Rosa rossa è un libro che raccoglie una serie di articoli tutti legati a questo strano sistema segreto che nemmeno la polizia può indagare. Vengono ripercorsi i casi dell’omicidio Enrico Mattei, il caso Moro, l’omicidio dei giudici Occorsio e Amato, del commissario Calabresi di Emanuela Orlandi, Simonetta Cesaroni, il caso di Cogne e di Erba, identificati come omicidi rituali e tantissimi altri.

Si deliano i significati di Chiesa cattolica e Chiesa massonica, l’ordine dei templari, i Rosacroce fino all’ordine della Rosa Rossa e della Croce d’Oro, responsabile dei delitti più importanti della storia giudiziaria italiana e internazionale.. Ma la cosa che più balza agli occhi è che secondo Franceschetti noi

siamo imbevuti di cultura massonica ovunque, dai simboli delle compagnie telefoniche (Vodafone, Tre) a quelli dei partiti (La Rosa nel Pugno, Il Partito Socialista con le loro rose, la Democrazia Cristiana con la sua croce templare, Rifondazione Comunista con la sua siglia Rc, che non è altro che l’acronimo di Rosa Croce).
Ma non se ne accorge nessuno, in quanto la cultura massonica è stata per secoli una cultura elitaria, segreta, per iniziati. E solo oggi vengono alla luce […] anche per un altro motivo: perché oggi nessuno perseguita più la Massoneria in quanto tale, come un tempo, e chiunque può andare in libreria e acquistare i testi sacri del pensiero massonico.

È figlia di questo sistema la crisi finanziaria, visto che le banche governano più della politica. Ma non solo, anche personaggi della musica e della Letteratura hanno avuto a che fare con la Rosa Rossa, tipo Mozart, avvelenato, Rino Gaetano, che ribellandosi al sistema

fu ucciso perché osava troppo

o Antoine de Saint-Exupéry (autore de Il piccolo principe) morto in circostanze misteriose.
In sostanza il testo in questione analizza tutta una serie di delitti e di reati che sono stati coperti per nascondere questo sistema importante che non può venire alla luce per mantenere dei segreti fondamentali. Con tutto ciò anche i sistemi di comunicazione sono manipolati per tenere all’oscuro la gente comune, visto che spesso le verità è meglio che rimangano celate.

Sistema massonico e ordine della Rosa Rossa vol. 1
Paolo Franceschetti
Uno editori
Pagine 544
Prezzo di copertina € 18,50

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist