Il cacciatore di aquiloni – Khaled Hosseini

Intenso, crudamente vero, tristemente coinvolgente. È un libro duro. Sconvolge fino alle fondamenta. Amir e Hassan sono due bambini-amici. Appartenenti a due caste diverse, il primo pashtun benestante, istruito, scrittore di storie, il secondo, servitore azara del primo, fedele fino dare la vita per l’amico.
Amir e Hassan sono accomunati dalla passione per le gare degli aquiloni oltre che legati da una profonda amicizia. La mancata capacità di reagire da parte di Amir rovina tutto. Persino il loro rapporto. Egli, infatti, assiste a una scena di violenza senza scrupoli nei confronti di Hassan il cui ricordo non lo abbandonerà mai per tutta la vita. Non è stato capace di difenderlo e, per di più, ha fatto finta di non aver visto nulla.

Gli eventi storici dell’invasione sovietica e poi di quella talebana portano Amir in California, dove cresce, si diploma, si sposa e corona il suo sogno di diventare scrittore. Ma a un certo punto per Amir è giunto il momento di fare i conti con il passato.
Hassan nel frattempo muore, ma è Amir che interiormente paga più di tutti gli errori. La coscienza non risparmia nessuno: soprattutto chi cerca di fuggire.
Le bugie e le omissioni rubano agli altri la verità.

Il cacciatore di aquiloni
Khaled Hosseini
Piemme
Pagine 394
Prezzo di copertina € 17,50

 

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist