La pesatura dell’anima – Clelia Farris

Un’ambientazione tutta egiziana, per rivivere quel mondo arcano dei faraoni e risvegliare miti e leggende ma in un contesto storico e poliziesco. Sono presenti passato e futuro in una sorta di fantascienza, attraverso una rivoluzione che genera colpi di scena insoliti. E poi vita e morte, tanto da trasformarlo in un thriller anche angoscioso.

Clelia Farris mette in scena l’improvvisa resurrezione di un corpo nel momento stesso in cui ne viene ucciso un altro, miscela realtà storiche e soprannaturali per celare un mistero intricato dove sembra difficile rintracciarne l’essenza. E con questo tiene incollati i suoi fruitori fino alla fine. L’Egitto viene descritto in maniera volutamente enigmatica, con l’idea di voler indurre il lettore a guardare oltre le righe ed esercitare le capacità intellettive. Questo esemplare esercizio di stile l’avrà certamente aiutata a vincere il Premio Klippe 2010.

La pesatura dell’anima
Clelia Farris
Kipple Officina Libraria
Pagine 192
Prezzo di copertina € 15,00

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist