Altri versi – Elio Ria

La ricerca di se stesso al di fuori e al di dentro, un lirismo metafisico che cerca la riconciliazione ma non la trova, una cognizione temporale che non ha fine né inizio: questa è la poetica ermetica di Elio Ria, che nasce, cresce e continua coi silenziosi e delicati pensieri tormentosi.

La voglia dello stupore, l’invocazione a quel Dio che tante volte ci lascia soli, la malinconia dei misteri esistenziali sembrano allontanarci dalla realtà voluta dall’autore, eppure basta poco per immergersi nell’intimità di quello che appare insondabile: l’infinito che tende a essere sempre più lontano, l’umano vulnerabile, l’essenziale ingenuo ma raggiungibile solo con la propria volontà.

I versi sono il sintomo di emozione, donata ai fruitori che amano lasciarsi carezzare dal sovrasensibile, da ciò che la routine rifugge per paura; la stessa che ci rende umani e capaci di provare sentimenti di qualsiasi tipo.

E quando accade di essere inondati dal silenzio del dolore a tutti non resta che donarci a noi stessi, ascoltare l’io interiore che grida, senza vergogna, senza pudore, senza domande e senza pretendere risposte. Perché l’arte, quella autentica, deve sorgere anche dalle tenebre del torpore interiore.

Una poesia ermetica quindi, accessibile a chi ha la predisposizione alla sensibilità e alla curiosità della vita, per chi ama lascarsi stupire e per chi non chiede, ma è capace di donare.

Altri versi
Elio Ria
Lupo editore
Pagine 88
Prezzo di copertina € 12,00

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist