Tempo imperfetto – Gianpaolo Furgiuele

Un libro di poesie con una Nota introduttiva della poetessa Gabriella Sica che delinea la dimensione umana e poetica del giovane scrittore. La raccolta è corredata da intense fotografie dell’autore dell’opera. Dei versi generati dalla vita che si immergono nel fuoco del tempo, in un vissuto attento all’istante sublimandosi nell’arte estrema della poesia.

Versi che hanno il potere di farci sentire liberi e ci rendono pronti a vivere la realtà trascendentale della vita sensibile. Poesie che esprimono il senso di cosa vuol dire essere giovane, bambino, uomo, essere umano. Versi di giovinezza e di vita con uno stile realistico e simbolico, che esprimono la realtà selvaggia della vita immersa nel tempo con una scrittura caotica attraversata da molteplici voci interiori e che si libera in un flusso di coscienza postmoderno.

La raccolta di esordio di Gianpaolo Furgiuele incanta per la limpidezza e la maturità del timbro poetico: il suo mondo, il suo tempo privato ma universale all’insegna di un dolce pathos.

L’oggetto di questa raccolta poetica, l’ansia primordiale del tempo, è un urlo che emerge ed esplode nel profondo attraverso versi umbratili, che scavano dentro, esplorano la confusione, il buio della mente, dello spirito nel viaggio mai lineare della vita attraverso il potere della parola, la potenza della poesia per sfuggire a quel signore, giudice implacabile che è sempre il tempo:

Siamo di ogni giorno cambiato pagina
Può non tornare il tempo
e mettere piede altrove
alla maniera di un nomade
in questa terra mezza rotta
da lucciole con la cravatta.

Il Tempo imperfetto con i suoi versi impenetrabili è composto da quattro sottosezioni Secondi, Minuti, Ore e Giorni che fanno rievocare la battuta finale de La ricerca di Proust:

Non avrei dunque mancato di descrivervi innanzitutto gli uomini, a costo di farli sembrare mostruosi, come esseri che occupano un posto così considerevole accanto a quello che è così angusto che è riservato loro nello spazio, un posto, al contrario, prolungato a dismisura poiché toccano simultaneamente, come giganti immersi negli anni, periodi vissuti da loro a tanta distanza e fra cui tanti giorni si sono depositati – nel Tempo.

Leggere, ascoltare la voce etica e poetica del promettente Furgiuele regala momenti di sublime e ineffabile liricità, annullando e facendo dimenticare la prosaicità del contingente.

Tempo imperfetto
Gabriella Sica
Il filo, 2007
Pagine 62
Prezzo di copertina € 12,00

Avatar

Maria Franze'

Author