Giuramento – Giovanni Granatelli

Una raccolta di versi suggestivi che grazie alla maestria del poeta acquisisce vivacità idilliaca. Un autore particolarmente ermetico che sprigiona sentimenti toccando l’emotività di ognuno. La compiutezza delle strofe con punte di malinconia e temperanza rincorrono il lettore ammaliato. Il tutto per assumere la capacità di farsi ascoltare con la semplice lettura, invitando il fruitore sempiterno a lasciarsi abbandonare e vivere uno di quei momenti di stasi utili per l’otium contemplativo.

Non si tratta solo di versi autobiografici, composte da sillabe sofferte, malinconiche, speranzose. Ogni segno è un vero indizio, o anche un rimprovero verso il passato o verso il presente.

Giovanni Granatelli divide la critica: è lui a fare un giuramento oppure è lui che lo richiede? Dalla polvere che nasconde richiami e gesti può nascere il bagliore di qualcosa di reale, mentre ai tanti non rimane che ascoltare le sue preghiere e le sue rassegnazioni in silenzio, senza alzare la voce, per abbandonarsi ai sentimenti che accomunano e rendono vivo il ricordo di ciò che si reprime, senza cancellare i rumori assordanti che tornano alla mente, senza permettere che il prima si trasformi in dopo senza cognizione di tempo.

Giuramento
Giovanni Granatelli
Mobydick
Pagine 56
Prezzo di copertina € 9,00

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist