Le lettere segrete di Jo – Gabrielle Donnelly

Un libro molto carino che riporta indietro con il tempo tutte coloro che hanno letto e amato Piccole donne della scrittrice Louisa May Alcott.
Uno stile e un linguaggio che coinvolgono fin da subito e un libro da cui non ci si vuole staccare fino a scoprire la fine.

Non riesco a credere di non averti raccontato di nonna Jo – disse Lulu – Qui non si parla d’altro. Notte e giorno, estate e inverno, anno dopo anno. La preghiamo in ginocchio, la imploriamo a denti stretti, “mamma,” le diciamo “basta con nonna Jo”. Ma lei ci ascolta? Noooo.

Questa è la frase che ci fa capire il romanzo e ricordare Jo la protagonista ribelle del romanzo dell’Alcott.
La scrittrice racconta della famiglia Atwater, composta da
Fee e David e dalle tre figlie Emma Lulù e Sophie, ognuna diversa nel carattere dall’altra.
Lulù è la sorella più insicura che un giorno in soffitta scopre le lettere scritte dalla trisnonna Jo March.
Queste lettere sono una sorta di diario, dove fanno capire a Lulù la somiglianza con la sua trisnonna. È proprio grazie ad esse che l’insicura Lulù riuscirà a trovare la sua strada.

Aveva tre sorelle – aggiunse Lulu – Margaret, una perfetta gentildonna, Bethie o Betsey, che era un angelo ed è morta giovane, e Amy, che dormiva con una molletta sul naso perché pensava che le sarebbe venuto più carino.

È un romanzo per le vecchie e nuove generazioni dove a essere protagonista è la famiglia, un legame importante per tutti noi.

 

 

Le lettere segrete di Jo
Gabrielle Donnelly
Giunti, 2011
Pagine 398
Prezzo di copertina € 16,00

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice