I profumi di Cristina Caboni

Cristina Caboni vive in provincia di Cagliari con suo marito e i loro tre figli. Oltre a dedicarsi a tempo pieno alla scrittura, lavora per l’azienda apistica di famiglia, occupandosi principalmente della cura delle api regine. In questa intervista la scrittrice ci parla del suo romanzo e della sua passione per la scrittura.

Il romanzo Il sentiero dei profumi è stato accolto molto positivamente dalla critica anche internazionale, come sta vivendo questo momento?
La mia vita procede su binari tranquilli. Sono sempre molto presa dalla famiglia, dal lavoro con le api, dalle mie letture e dalla scrittura. E poi ci sono momenti in cui penso a questi ultimi mesi così emozionanti. È allora che riesco a percepire l’esatta misura di ciò che mi è accaduto. E tutto diventa speciale, magico. Sono molto felice.

Come è nata l’idea di scrivere questo romanzo?
Dalla mia esperienza di apicoltrice, di amante della natura, e da alcuni ricordi che si sono radicati dentro di me. Una visita a Firenze, una serata d’estate dove il profumo degli eucalipti aleggiava ovunque, l’improvvisa consapevolezza che quella seducente fragranza era in realtà un linguaggio, un segnale. Volevo raccontarlo, dirlo a tutti. Ho pensato che farlo attraverso una storia fosse la scelta migliore.

E qualcosa sulla protagonista Elena Rossini?
Una volta ho letto che i personaggi arrivano all’autore e gli raccontano la loro storia. Per me è stato così. Chi meglio di una profumeria poteva raccontare questa storia così complessa? Ci ho pensato e allora ho visto Elena Rossini. Una creatura speciale, depositaria di un’arte straordinaria, una donna di grande grazia e bellezza interiore.

Cosa rappresenta per lei la scrittura?
La parte più creativa, e libera della mia anima. Quando scrivo posso essere chiunque, posso essere ovunque. Il mio mondo non conosce confini. Scrivere è come vivere in una dimensione ideale, dove niente è impossibile, e tutto diventa semplice. È la mia stella, che posso toccare con un dito, o stringere tra le mani.

Prossimi progetti?
In questo momento sto scrivendo un altro romanzo, l’avventura continua…

Tre aggettivi su di lei?
Testarda, emotiva, osservatrice.

 

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice