Il  sentiero dei profumi – Cristina Caboni

Elena, la protagonista di questo romanzo, è una donna che non si fida di nessuno, solo i suoi fiori riescono a farla allontanare dalle negatività della vita e soprattutto dalle sue paure. Ogni profumo ha una caratteristica particolare: l’iris dona fiducia, la mimosa la felicità, la vaniglia protegge e la ginestra aiuta a non arrendersi mai. Elena ha imparato a cavarsela da sola, a essere forte fin da piccola quando la madre l’ha abbandonata. Il suo destino, ora che è grande, le riserva una sorpresa: Parigi e delle più importanti botteghe della città, dove le essenze si preparano ancora secondo l’antica arte dei profumieri.

La vita mi ha messo alla prova. Ma con l’iris ritrovo la fiducia. La vaniglia mi fa sentire protetta. Perché i profumi sono la mia strada.

Le sue creazioni in poco tempo conquistano tutti. Riuscirà a trovare se stessa solo grazie a Cail, colui che conosce la fragilità di un fiore e sa come proteggerlo e amarlo. Un testo che affronta diverse tematiche, oltre a quelle amorose è fondamentale il rapporto tra genitori e figli, l’abbandono che riaffiora in sentimenti di paura e ansia quando si è adulti, la voglia i rinascere e crearsi una vita lontana da quella di prima, magari cambiando città, ma soprattutto modificando l’interiorità. E poi l’amore, senza il quale la vita è piatta, non solo verso una persona, ma anche verso le proprie attinenze, che possono sfociare in un lavoro importante e apprezzato.

Il sentiero  dei profumi
Cristina Caboni
Garzanti, 2014
Pagine 392
Prezzo di copertina € 14,90

 

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice