Il libro dei ricordi perduti – Louise Walters

Un segreto, una lettera nascosta in valigia e tanti libri: il romanzo ruota attorno a questi temi, e nel viaggio che la protagonista percorre alla ricerca della vita trascorsa di sua nonna per conoscere il segreto che riguarda la sua famiglia. Ci siamo commossi, e abbiamo in qualche modo rivisitato un pezzo di storia del nostro passato, nel tentativo di riscoprire qualcosa di noi stessi.

Una lettera può cambiare tutto quello che credevi di sapere.

E in effetti la vita cambia: un libro di esordio che ha tutte le carte in tavola per colpire il lettore nelle angosce e nei tormenti della seconda guerra mondiale, e nei turbamenti di chi sogna un mondo diverso da come l’aveva pensato.
La protagonista, che ama conoscere le vite degli altri, apprese dai tanti libri che legge e sfoglia, adesso guarda alla sua e a quella della nonna che è vera questa volta, e che rivela verità mai immaginate.

Ripulisco libri. Spolvero i dorsi, le pagine, a volte una per una, un lavoro meticoloso, nocivo.

Il linguaggio crudo dell’autrice impedisce di sognare ancora, persuadendo il lettore a riconoscere e guardare realisticamente il mondo che lo racchiude, perché non sempre quello che sappiamo coincide con la verità.

 

Il libro dei ricordi perduti
Louise Walters
Corbaccio, 2014
Pagine 298
Prezzo di copertina € 16,40

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist