Un giorno – Nicholls David

Quando si parla d’amore si creano delle aspettative per il lettore esigente. Nel caso del libro in oggetto la storia può sembrare un po’ banale anche se la scrittura è scorrevole e in fondo piacevole. Si tratta di due ragazzi che, nonostante le separazioni dopo l’università rimangono sempre l’uno il punto di riferimento dell’altro. Un giorno di Nicholls David racconta dell’amore ormai forse superato, perché la protagonista appare come la classica crocerossina, donna zerbino, mentre il ragazzo come il tipico bello, ricco, che cede alla droga e alla vita facile del mondo del sesso.

E forse ora non è il momento giusto, chissà, sono convinta che devi andare in Cina o in India, dove ti pare, e ritrovare te stesso, e intanto io me la sfangherò qui, felice come un pasqua. Non voglio accompagnarti, non voglio una cartolina alla settimana, non voglio neanche avere il tuo numero di telefono. Non voglio sposarmi e avere figli da te. Abbiamo passato una bellissima notte assieme, tutto qui. E se in un futuro ad un party o che so io per caso c’incontreremo, ben venga. Faremo un chiacchierata come due vecchi amici. Non saremo imbarazzati perché mi hai palpato le tette, tutto filerà liscio come l’olio, e in ogni caso noi due non faremo una piega, giusto? Sarà soltanto una rimpatriata fra due… amici.

Un libro dalla scrittura semplice, da cui non bisogna aspettarsi nulla di originale. Scorrevole al punto giusto, spensierato ma forse un po’ lontano dalla realtà, fatto apposta per sognare.

 

 

Un giorno
Nicholls David
Neri Pozza, 2010
Pagine 488
Prezzo di copertina € 18,00

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist