Il Romanzo della Nazione – Maurizio Maggiani

Il Romanzo della Nazione di Maurizio Maggiani è un libro scritto molto bene, il cui intento principale è che tutti noi siamo la Nazione. Attraverso i ricordi del padre, della madre e quelli suoi personali lo scrittore ripercorre un pezzo di storia italiana.

Nino non somiglia al nonno Menotti, assomiglia più a me che a suo nonno.

Sono le voci che fanno le storie e attraverso questo racconta delle sue lotte seppur diverse da quelle di suo padre e della morte di Togliatti e  di come si diventa grandi attraverso speranze, sogni che solo  a volte diventano realtà. Un libro che coinvolge i suoi lettori soprattutto quelli che hanno vissuto e partecipato alle lotte politiche, quelle vere, per arrivare a dire “noi abbiamo fondato la nazione” o almeno ci hanno provato.

Siamo stati la generazione della rivolta generale.

Un capolavoro esemplare pronto a indicarci la strada da percorrere: bisogna lottare per ritornare ad avere una Nazione, e come dice Maggiani avremmo dovuto attaccare in nostri padri al muro per sganciargli quell’eredità di lotta vera.

 

Il Romanzo della Nazione
Maurizio Maggiani
Feltrinelli, 2015
Pagine 298
Prezzo di copertina € 17,00

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice