Stargate. Il cielo degli egizi – Massimo Barbetta

Che gli egiziani fossero dei bravissimi astronomi è risaputo ormai, lo sappiamo grazie ai ritrovamenti rinvenuti nei sarcofagi e varie suppellettili. Quello che da sempre affascina di questo popolo è il loro rapporto con gli dei. Ora spesso scienza e tradizione non collimano, così qualcuno è sempre pronto a chiedersi quali sono le verità ancora nascoste e che non sono venute alla luce forse per convenienza o per superficialità. Con il libro Stargate. Il cielo degli egizi il dottor Massimo Barbetta, da anni impegnato nella cultura dell’antico Egitto e collaboratore delle riviste Mystero e Archeo-Misteri, vuole chiarire alcuni misteri che riguardano questo popolo e che ancora non sono venuti allo scoperto.

Gli egizi erano soliti dividere lo spazio celeste e ogni settore era portatore di conoscenza e verità. Scendendo nel particolare erano chiamati “decani” alcune regioni celesti che a quanto pare potrebbero, oggi, essere collocati in una porzione di cielo che possiamo vedere anche noi. In ogni porzione di cielo, all’epoca, era possibile rivedere quelle storie o leggende che si tramandavano da anni ma che hanno sempre un contatto con la realtà. Ad esempio in una zona vi risalivano i defunti che erano stati mandati dagli dei sulla terra, quindi alla morte potevano ricongiungersi con essi e vegliare sul popolo ancora in vita.

L’autore analizza le tombe di alcuni faraoni e sacerdoti riportando gli studi scientifici ad esse collegati, spiegando il motivo di alcune scritture geroglifiche presenti. A questo proposito pare che alcuni scribi abbiano addirittura sbagliato nel riportare la dicitura geroglifica fuorviando alcune verità contenute da questi segni.

Massimo Barbetta ha analizzato approfonditamente molti enigmi dell’astronomia egizia, attraverso lo studio dei soffitti astronomici delle tombe dei sovrani egizi, confrontandone l’analisi con quella dei testi letterari più famosi dell’Antico Egitto: Testi delle Piramidi, Testi dei sarcofagi e Libro dei Morti. Dalla sua analisi inedita è venuto fuori che alcuni geroglifici sono stati ribaltati e in che posto si trova la vera patria degli dei e tanto altro, lasciandoci però con un punto di domanda finale perché lo studio è lungo e ancora tanto vi è da scoprire. Con egli abbiamo scoperto che la verità è la sintesi dei più piccoli dettagli che spesso sfuggono agli occhi. Un testo consigliato per gli appassionati del genere, ma in ogni caso piacevole e interessante per sapere notizie che vanno oltre i testi scolastici.

 

Stargate. Il cielo degli egizi. Viaggio nei misteri dell’astronomia egizia sulle tracce degli dei
Massimo Barbetta
Uno editori, settembre 2015
Pagine 300
Prezzo di copertina € 15,70

 

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist