La libreria dei desideri – Claire Ashby

Da inguaribile romantica non potevo non leggere il romanzo di Claire Ashby, essendo io stessa un’amante dei libri e delle librerie, edito da Newton Compton, dal titolo La libreria dei desideri.
Conosco subito Meg, giovanissima proprietaria di questa vecchia libreria che tramandata dal nonno, adesso gestisce col fratello gemello. Lei la definisce il suo dono e  vive il suo lavoro con amore e trasporto. Meg è giovanissima, tenera e insicura, e nonostante i suoi ventiquattro anni, ha avuto parecchie storie sbagliate, ma ciò che più l’ha segnata è stato l’abbandono della madre.

L’abbandono di mia madre mi aveva rovinato l’infanzia, anzi la vita… non avere il suo amore mi aveva indotto a credere che non valessi l’amore di nessuno.

Theo è un medico, all’apparenza scontroso e asociale è invece un uomo ferito, dentro e fuori, si porta dentro i demoni di una guerra che l’ha devastato nella mente e nel corpo.
I due si incontrano ad una festa, grazie ad amici comuni che accompagneranno i protagonisti in tutto il romanzo, ed è proprio questo medico sconosciuto a scoprire il segreto più importante di Meg: ella è incinta.
Tra i due nasce ben presto un rapporto di amicizia, giorno dopo giorno il loro feeling cresce, così come il pancione di Meg ed è proprio toccando il suo ventre e sentendo la vita che c’è dentro che Theo diventa dolce e sensibile, supporta la giovane mamma in questo percorso felice ma duro, la spinge a farsi coraggio e a non nascondere più quel meraviglioso segreto. Theo non è un fidanzato, non è un marito, ma per Meg è quella persona speciale che appoggia la mano sul suo ventre per sentirne i movimenti, è l’uomo che condivide la sua emozione durante le ecografie: «Le sue braccia strette intorno a me mi offrivano un rifugio sicuro». Pagina dopo pagina i due protagonisti si innamorano, e scoppia alla fine una passione irrefrenabile:

Il tempo non aveva valore tra le braccia di Theo… pelle contro pelle potevamo ignorare ogni responsabilità.

Poiché non è facile essere felici e sicuri con gli altri, quando non lo si è con se stessi, subentra sempre quella maledetta paura d’amare, di non sentirsi mai al sicuro, Meg adesso pensa prima al bene della bimba che porta dentro, Theo non vuol essere un peso. E tutto dolorosamente finisce.
Quando ho iniziato il libro, pensavo di leggere il classico romanzo rosa, invece ne sono rimasta piacevolmente colpita, si parla d’amore certo, e in modo semplice vengono affrontati anche tematiche importanti come il dolore, la guerra, la forza della vita. Avrei voluto più scene ambientate tra gli scaffali di questa vecchia libreria, ma non ne sono certa delusa. Consiglio di leggerlo fino alla fine e scoprire se questi due teneri amanti possono finalmente permettersi d’amare.

 

La libreria dei desideri
Claire Ashby
Newton Compton, 2016
Pagine 350
Prezzo di copertina € 12,00

 

Simona Zagarella

Simona Zagarella

Scrittrice