La tua storia – Alessandra Rinaldi

Quando l’amore viene stroncato dalla malattia l’unico rimedio pare quello di arrendersi. Non ci sono soluzioni, né parole per poter mettere un punto e ricominciare, anche se poi la vita, si sa, deve andare avanti lo stesso. La tua storia potrebbe infatti essere la trama di chiunque oggi, perché la medicina, malgrado i grandi progressi fatti, purtroppo non è in grado di regalarci l’immortalità, e spesso diventa impotente anche di fronte ai casi di “giovinezza” strappati crudelmente alla vita. Scritto da Alessandra Rinaldi e pubblicato da Lettere Animate questo piccolo ebook sembrerebbe una biografia di una coppia che dopo il matrimonio, nel momento più felice della vita uno dei coniugi muore a soli 28 anni, per un linfoma di Burkitt, una malattia che colpisce l’intestino. Il testo però è poco argomentativo su questo tema, racconta repentinamente gli avvenimenti tratti da “Il diario di Alessia”, e dunque riprendere sostanzialmente la vita di questa ragazza che è scandita da diversi amori, amici, palestra, discoteca, vacanze.

Stavo riordinando alcuni cassetti, quando mi è tornato tra le mani questo diario, sommerso tra foto e cartoline. Ho iniziato a sfogliarlo, leggendo qualche pagina qua e là. I miei ricordi sono tornati a quel periodo di sofferenza che, anche se affievolita, mi rimarrà dentro, accompagnandomi per tutto il percorso della mia vita.

Se all’inizio si sofferma sulle vicende amorose di Alessia, turbata da un incontro finito male, alla fine fa perno sull’uomo che ha sposato e che poi non ci sarà più. Di fatto lo stile non è letterario, è appunto un diario personale, uno stralcio di vita che non vede l’ora di essere raccontato anche se superficialmente. Manca di qualcosa che possa scatenare il coinvolgimento da parte del lettore malgrado il tema importante presente. La tua storia evidenza le caratteristiche dello scrittore esordiente, con poca esperienza di editing, anche se poi si legge in modo scorrevole e chiaramente la trama diventa infelice perché ci si ferma a pensare che la tragedia può capitare a chiunque.

Il mio compagno ed io ci siamo conosciuti alcuni anni dopo, quando ancora il mio dolore era forte. Lui ha ascoltato pazientemente tutto quello che avevo da dire, mi ha lasciata piangere e imprecare. Con tanta pazienza è riuscito a fare entrare un raggio di sole nel mio cuore, sciogliendo il gelo che lo avvolgeva.

L’amore genera amore, e per fortuna la vita va avanti donando una nuova possibilità. Il libro si chiude con tanta nostalgia di quello che è stato, ma anche con tanto ottimismo per quello che ancora dovrà accadere.

 

La tua storia
Alessandra Rinaldi
Lettere Animate, 20 aprile 2015
Lunghezza stampa 49
Prezzo di copertina € 0,99

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist