Dentro soffia il vento – Francesca Diotallevi

Fiamma è una ragazza misteriosa che prepara decotti per curare ogni malanno e vive sola, durante il periodo della Grande Guerra, nel bosco del borgo di Saint Rhemy, sito in Valle d’Aosta, da quando la mamma è morta. Ella è la protagonista del libro edito da Neri Pozza Dentro soffia il vento, scritto da Francesca Diotallevi. Un testo che racconta di solitudine, perché Fiamma perde anche l’unico amico che ha da sempre il quale parte per la guerra. Gli abitanti del paese le stanno alla larga perché pensano che in lei scorra il sangue del demonio, mentre di notte le chiedono aiuto per curare i loro mali (asma, insonnia, cattive digestioni ecc.). La narrazione viene affidata a tre diverse voci: quella di Fiamma, di Yann e don Agape, il nuovo reverendo giunto nel villaggio. Ma vi sono anche quei personaggi “assenti”, e per questo suggestivi, che vengono in auge grazie ai racconti di altri: è il caso Raphaël, un fantasma che unisce le persone in nome dell’amore dal punto di vista di un giovane che in trincea ha smesso di provare ogni sentimento ed emozione.

Mia madre era una guaritrice e aveva aiutato più di una donna del villaggio a dare alla luce un figlio. Nessuno lo diceva, ma tutti lo sapevano. Vivienne era considerata foriera di sfortuna e amica del diavolo, ma davanti alla sofferenza di una moglie con le doglie gli uomini del villaggio preferivano sfidare la sorte e venire a bussare alla nostra porta, piuttosto che assistere impotenti alla vita che si faceva strada fra le tenebre. Mia madre non si era mai tirata indietro. Si avvolgeva nello scialle, riponeva nel cesto le erbe utili a placare il sangue e il dolore scendeva al borgo.

Un testo che racconta anche del rapporto con un ipotetico Dio, che condanna alcune persone solo a causa di pregiudizi, e dell’amore visto come la possibilità che dissolve il rapporto tra una comunità (quella del villaggio) e il suo capro espiatorio. L’autrice studia e ci regala gli aspetti più celati e tormentati della realtà, andando a scavare nella profondità della cupezza e del dettaglio dove essi si nascondono. Quando l’incantesimo si scioglie agli occhi di tutti ogni cosa torna al suo posto e il pregiudizio continua a regnare solo nella cecità di quelle persone che lasciandosi attecchire insieme alla paura condannano le loro vite, chiudendo ogni possibilità di rinascita.

 

Dentro Soffia il Vento
Francesca Diotallevi
Neri Pozza, 2016
Pagine 222
Prezzo di copertina € 16,00

 

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice