Graziella, storia di una donna “guerriera” – Francesco Manna

Due giovanissimi ragazzi, un casuale incontro, una storia d’amore che nasce. Inizia così Graziella, storia di una donna “guerriera”, di Francesco Manna,  libro autobiografico che ho appena finito di leggere. Tutto inizia nel lontano 1988, siamo in Sicilia e un giovane Francesco incontra una giovanissima Grazia, che poi lui chiamerà Graziella per l’intera vita. Un forte sentimento sboccia quasi subito e con dolcezza e tenerezza Francesco ci fa conoscere da subito  questi due giovani che si affacciano alla vita e all’amore.

Passano gli anni, Francesco e Graziella sono innamoratissimi e felici, si realizzano professionalmente e nel privato, il ragazzo entra in Polizia, la giovane donna inizia a lavorare, ci sono tutte le carte in regola per comprare casa e decidere di sposarsi.

Ed  è proprio questo che fanno nel 1993, Francesco e Graziella diventano marito e moglie, pur continuando a fare i fidanzatini, vivono il loro amore con passione e dolcezza, pagina dopo pagina sembra quasi di vederli questi due che stanno sempre a sbaciucchiarsi.
Ogni occasione è buona per una coccola, ogni minuto libero è una buona occasione per un viaggio. L’arrivo prima di Dario e poi di Agnese corona questo loro sogno di famiglia semplice e felice: una casa ormai di proprietà, due figli meravigliosi, la laurea di Graziella, tutto sembra scorrere perfettamente fino a quando il destino decide che qualcosa deve cambiare e un dramma deve iniziare.

Graziella viene colpita da tumore, raro, sconosciuto e inizia per lei il calvario di vari interventi e vari cicli di chemioterapia. Medici, viaggi, tac, Francesco non tralascia nulla, pagina dopo pagina fa seguire al lettore i miglioramenti e i peggioramenti dell’amata moglie. Graziella non si arrende, nemmeno dinanzi ai referti non certo positivi, sfida tutto e tutti, lotta e Francesco perennemente al suo fianco la sostiene con infinito amore.
Ogni tac positiva  fa tirare un sospiro di sollievo, ogni esame negativo rigetta Grazia nello sconforto, ma Francesco è la sua forza e nei rari momenti in cui sembra che la moglie vacilli, lui con la forza inspiegabile dell’amore, la sostiene e la sprona.

Grazia, guerriera forte e coraggiosa lotta per lei, per il marito, per gli adorati figli, per la sua famiglia, prova di tutto, si approccia a medicine alternative quando ormai quella tradizionale getta la spugna, Francesco non la lascia mai, resta ancorato a lei, per farla restare ancorata alla vita, cerca disperatamente una cura che possa alleviare le sofferenze, legge, si documenta, smuove tutto e tutti per non far andare via il suo grande amore.

Per quanto possa sembrare una storia triste questo libro non lo è, è una storia vera di coraggio e amore, è un inno a non arrendersi mai, tra le sue pagine c’è talmente tanta forza che alla  fine il lettore non piange, non si commuove, come magari dovrebbe, semplicemente perché si rende conto che Graziella ha perso una battaglia, ma il realtà ha vinto una guerra perché ha vissuto la sua vita con l’amore di un uomo forte che non l’ha mai abbandonata.
L’amore è coraggio, questo vuol, comunicarci Francesco.

 

Graziella, storia di una donna “guerriera”
Francesco Manna
Booksprint, settembre 2013
Pagine 222
Prezzo di copertina € 13,00

Simona Zagarella

Simona Zagarella

Scrittrice