Io Caterina – Francesca Riario Sforza

Io Caterina è un libro storico che racconta di Caterina, figlia illegittima di Galeazzo Maria Sforza che a dieci anni si candidò per diventare la moglie di Girolamo Riario, in sostituzione della cugina undicenne, giudicata troppo giovane per consumare il matrimonio. Dopo la morte del marito ha governato da sola Imola e Forlì, guidando persino l’esercito in battaglia mostrando il suo carattere forte, libero e ribelle.

«Caterina Sforza divenne così la figura femminile più importante dello Stato Pontificio. La sua posizione sociale fu immediatamente innalzata al pari della sua matrigna e delle nobildonne più illustri dell’Europa intere. Aveva dieci anni.»

A scrivere la sua storia è stata una discendente, Francesca Riario Sforza, che ha narrato questa storia in modo lineare e non pesante come succede spesso in molti libri storici. Caterina è una donna rivoluzionaria e indipendente, caratteristiche particolari e nuove per chi ha vissuto in quel periodo.

«Come vedete ci stiamo preparando alla battaglia: la fortezza si sta attrezzando, rivelò in maniera spiccia il giovane».

Un romanzo storico utile per conoscere la realtà italiana dal 1463 al 1509 attraverso la biografia di una grande donna a contatto con i migliori artisti e intellettuali del periodo; interessante è anche dove si racconta di alcuni esperimenti condotti insieme al Leonardo Da Vinci sull’imago lux, e imperdibile per i racconti inediti di quel periodo non evidenziati nei libri di storia.

 

Io Caterina
Francesca Riario Sforza
Casa Editrice Nord, 8 settembre 2016
Pagine 444
Prezzo di copertina € 16,90

 

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice