Il demone di carta – Luigi Milani

Sogno e realtà, fantasia e immaginazione, allucinazioni e vita autentica: alcuni degli ingredienti che compongono l’ultimo lavoro dello scrittore Luigi Milani, Il demone di carta, edito da Graphe.it 

Ci spiazza questa volta la trama che in poche pagine affronta diversi problemi di attualità: l’amore, il tradimento, lo stalker, la morte. I protagonisti sono due, che lavorano in un importante studio grafico, entrambi hanno problemi di depressione, e pensano di risolvere le difficoltà personali attraverso i sogni: in essi si intromettono per manipolarli.
Il fumettista, che gode di grande fama, ha un segreto: le sue bozze durante la notte assumono sembianze umane.

«Io non credo si possa instaurare un vero rapporto di amicizia tra esseri umani. Troppo diverse le sfere intellettuali di ciascuno per poter interagire su un piano di parità»

Dal racconto emergono diversi spunti per vivere. Uno di essi ci fa capire quanto l’uomo è piccolo dinanzi alla paura, come quest’ultima lo rende instabile e insicuro.

Luigi Milani, famoso scrittore di fantascienza, oltre che avvocato, è noto per il suo stile fluido e diretto, anche questa volta lascia il segno nel cuore di chi crede poco nella realtà. Mi ha particolarmente colpito quando lo psicologo chiede al suo paziente di trascrivere i pensieri su un diario: se per molti questo può essere curativo, per altri, come il protagonista, può amplificare il disturbo perché la scrittura in questo caso permette di pensare in maniera ancora più ossessiva la problematica.

 

Il demone di carta
Luigi Milani
Graphe.it, 26 maggio 2017
Lunghezza stampa 22
ebook € 3,49

 

 

 

  • Grazie di cuore per la recensione, fin troppo generosa!