Tutta la vita che vuoi – Enrico Galiano

Incontrarsi per caso, riconoscersi nella diversità, diventare complici e incominciare a vivere: è quello che accade a tre ragazzi, Giorgio, Filippo Maria e Clo, protagonisti di Tutta la vita che vuoi, di Enrico Galiano, edito da Garzanti. Il romanzo si svolge in meno di 24 ore, perché basta poco per movimentare la vita e cambiarne la rotta.

Giorgio è il figlio balbuziente di un noto avvocato, il figlio che non riesce a venire a galla, il figlio che non viene accettato, l’ombra del fratello Luca, brillante, perfetto e che ha avuto un incidente mortale. Il giorno del suo funerale Giorgio scappa per incontrarsi con Filippo Maria, dislessico, sfortunato, abbandonato dalla madre e che trova il coraggio di ribellarsi al suo professore di Fisica che lo tormenta con le interrogazioni e lo umilia tutte le volte davanti alla classe. Due ragazzi emarginati diventano amici e nella loro vita appare Clo, anche lei con un passato difficile, tante problematiche da risolvere ma con un quoziente intellettivo più alto rispetto ai coetanei. I tre ragazzi fanno una rapina e fuggono. Nel giro di un pomeriggio riescono a risolvere alcuni conti lasciati in sospeso, realizzano i sogni di una vita e imparano a vivere e a capire che i sogni vanno costruiti e concretizzati.

La cosa veramente difficile non è fare tanta strada, ma costruirne una nuova. Anche piccola, anche stretta, anche piena di buche: ma nuova.

Il libro sembra una rivalsa contro le ingiustizie subite dai più deboli, viene fuori il coraggio, e la possibilità che possiamo farcela malgrado le incomprensioni e il rifiuto sociale. Anche se l’infelicità negli adolescenti può sembrare una condizione irrisolvibile non è detto che sia per sempre come invece accade a quegli adulti che portano la frustrazione nell’interiorità e se ne consolano.

La vera tragedia non è essere infelici, è esserlo raccontandosi la balla che ci va bene così.

Il finale lascia pensare a un seguito, invece la trama ricorda un po’ i libri di John Green. Il susseguirsi degli eventi poteva anche essere raccontato in meno pagine perché la lettura a tratti può sembrare lenta e statica, anche se poi il ritmo riprende giusto per scoprire la verità. Un testo senza tante pretese, pronto a ricordarci che la vita è una sola e che dobbiamo viverla perché ogni momento perso è irrecuperabile.

 

Tutta la vita che vuoi
Enrico Galiano
Garzanti, 2018
Pagine 416
Prezzo € 17,90

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist