Intervista a Renato Lopresto

In quest’intervista lo scrittore Renato Lopresto ci racconta del suo libro e della sua passione per la scrittura che nasce dalla sua infanzia.

Come è nata l’idea di scrivere La città azzurra? 
Una notte, sul fare dell’alba, dopo aver lasciato gli amici, attraversavo Roma senza una meta precisa e vidi la città avvolta da una luce azzurrina.

Una frase del libro che lo caratterizza?
«Il raggio abissale di quegli occhi, finalmente, avrebbe disperso la nebbia codificata da milioni di anni.» (capitolo VI)

Chi è Daemon? 
Daemon è una parola che ho fatto derivare da due parole del greco antico: significa spirito, divinità, ma anche esperto, perito. (È il protagonista del romanzo)

Quando nasce la sua passione per la scrittura? 
Dall’infanzia: storie, favole, leggende, fumetti.

Uno scrittore a cui è più legato? 
Stendhal.

Tre aggettivi per descriversi?
Curioso, sensibile, indipendente.

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice