Autobiografia di uno yogi – Paramahansa Yogananda

La spiritualità, quella sfera intangibile che racchiude coscienza, emozioni, stati d’animo, equilibrio e benessere, ricerca e consapevolezza di sé, è da coltivare sempre come una pianta, come un fiore o come l’amore, per migliorare il nostro mondo esterno ovvero la nostra salute fisica e psichica e i nostri rapporti con gli altri e per farlo, prima di tutto, dobbiamo intervenire sul nostro mondo interiore, per ascoltarci e ritrovarci.

Molto spesso quando si decide di leggere un libro che parla di spiritualità significa voler iniziare a lavorare su sé stessi, per trovare un modo nuovo di affrontare la vita, all’insegna della pace e della positività. Illuminante e perfetto per intraprendere un percorso di crescita personale è la lettura del testo spirituale Autobiografia di uno yogi che è il racconto della vita di Paramahansa Yogananda, considerato il padre dello Yoga in Occidente. Un libro che ha molto influenzato la cultura giovanile degli anni sessanta e settanta, tradotto in cinquanta lingue e celebrato come un capolavoro fin dalla sua prima pubblicazione nel 1946. Un’esistenza, quella di Yogananda , costellata da visioni mistiche e da incontri straordinari e la sua eredità spirituale è fonte di valore inestimabile per ogni persona che decide di liberarsi dall’ansia e dall’agitazione che prendono spesso il sopravvento nella quotidianitàe di ritrovare la bussola del proprio cammino, verso la realizzazione del sé. Yogananda, con profonda saggezza e intelligenza penetrante, illumina i segreti più nascosti della vita e dell’universo, aprendo il cuore e la mente alla gioia, alla bellezza e all’illimitata riserva spirituale che risiede in ogni essere umano, facendo scorgere la possibilità che tutti abbiamo di raggiungere pace e libertà. Una conquista che può essere ottenuta smontando l’importanza dell’ego e abbracciando tutto ciò che ci circonda e che va al di là dei concetti di vita, di morte, di spazio e di tempo che spesso imprigionano la nostra mente. Yogananda ci trasporta in luoghi geografici, mentali e dell’anima, in un viaggio unico all’interno della scienza e della spiritualità, della morte e della rinascita, svelandoci il senso più profondo della nostra presenza nel mondo e rendendoci partecipi dei suoi incontri con personalità fuori dal comune, ne cito solo alcuni tra i tanti: Therese Neumann, la cattolica con le stigmate, il grande scienziato indiano della radio-telegrafia Jagadish Chandra Bose, il poeta Rabindranath Tagore e lo statista Mahatma Gandhi. I temi trattati sono quelli eterni che l’umanità continuerà a porsi per sempre: il senso dell’esistenza, l’aldilà, la ragione del dolore e della malattia. Un libro che schiude un mondo di conoscenze spirituali al pubblico interessato e che prima era accessibile solo a pochi. L’ Autobiografia di uno yogi fornisce l’ispirazione per acquisire maggiore consapevolezza di sé, proponendo una soluzione di pace e di luce interiore dettata da un cambio di paradigma necessario: dalla colpa al perdono, per esistere nella gioia.

Autobiografia di uno yogi
Paramahansa Yogananda
Ananda edizioni, 2010
Pagine 468
Prezzo € 18,00

Avatar

Maria Franze'

Author