Intervista a Nadia Terranova

La scrittrice Nadia Terranova parla della sua raccolta di racconti in quest’intervista. La sua scrittura è unica, pungente, riesce a fare in modo che quei personaggi incontrati nei suoi testi non si dimenticano mai. La periferia è il posto dove abita e a lei piace osservare quello che avviene in questo luogo.

Come una storia d’amore è una raccolta di racconti i cui personaggi sembrano quelli della porta accanto: com’ è nata l’idea di scriverlo?
I personaggi formano un mosaico. Nasce dall’osservazione di Roma.

La periferia dà sempre quel qualcosa in più e in questo libro è così, come nasce la scelta dell’ambientazione nei suoi libri?
In questo caso, semplicemente osservando il posto in cui vivo.

Cosa significa per lei scrivere?
Creare equilibri e disequilibri col mondo.

In questo periodo di crisi e di isolamento che libro consiglia di leggere oltre i suoi?
Valérie Perrin, Cambiare l’acqua ai fiori.

Amore in tutte le sue sfumature: in questo libro cosa rappresenta?
C’è anche una forma di intimità con il lettore, nell’amore.

Prossimi progetti?
Tre libri illustrati che usciranno entro l’anno.

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice