Non vi lascerò orfani – Daria Bignardi

La consapevolezza della perdita crea e segna dolori inconsolabili. Nel caso specifico la mancanza è quella della madre, che malgrado i propri limiti, le proprie colpe rimane sempre colei che dona la vita. E così Daria Bignardi si racconta, nell’intimità della propria famiglia, le cui origini ci fanno sorridere e nello stesso tempo ci aiutano ad analizzare la propria personale condizione.

E mentre ci si sofferma tra le righe ci si rende conto quanto sia fondamentale crescere in un ambiente famigliare, anche se poi le cose non vanno come vorremmo, anche se poi le difficoltà sono tante. La consapevolezza di poter contare sui propri genitori rende psicologicamente sicuri, sereni. A qualsiasi età. Anche quando si diventa a sua volta genitori. Anche quando non si è capaci di realizzare una famiglia come quella paterna.

La giornalista con disinvoltura racconta persino le imperfezioni di questa madre che diventa vittima dell’ansia, dell’apprensione, e di quello che non è riuscita a prendersi dalla vita. E mentre lo fa non è facile carpirne le reali emozioni, forse perché la vena professionale che la caratterizza tende a lasciare un po’ da parte le sensazioni per dare spazio agli eventi senza giudizi. Però ci lascia comprendere quanta sofferenza ci può essere quando una madre anche involontariamente trasmette i propri problemi ai figli.

Il testo è lineare, semplice, riflessivo, e risponde a tante domande lasciate incomplete dalla quotidianità che riguarda un po’ tutti. E risolve in qualche modo i motivi per i quali anche i figli soffrono a causa dei genitori.
Spesso, difatti, alcune problematiche di natura psicologica rimangono in sospeso, forse per inerzia o chissà. E dunque tocca accettarle, prenderne atto e creare la propria esistenza senza mai sensi di colpa, perché alla natura di un carattere non si comanda.

Non vi lascerò orfani
Daria Bignardi
Mondadori
Pagine 160
Prezzo di copertina € 17,50

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist