Un altro giro di giostra – Tiziano Terzani

La seconda possibilità viene data a tutti: si sa, si pretende, è di dovere. Ma quando si tratta della vita stessa la sicurezza viene a mancare, perché non è detto che si possa vivere una seconda esistenza.

Difficile, poi, appare quando si scopre di avere un cancro, quando prima della malattia si vede la morte, quando insieme alla morte si diventa impotenti per non avere più tempo a disposizione. Queste sensazioni appartengono però all’uomo comune, che vive modestamente, che proietta nel futuro azioni e sentimenti. Per Terzani, invece, la notizia è stata un motivo in più per vivere, per volersi bene, per curare l’involucro della sua anima. Per conquistare la seconda possibilità di un altro giro di giostra.

E così ha continuato a viaggiare, tra medicina e magia, tra luoghi diversi e opposti, tra i suoi meandri dell’anima, per confrontarsi con amici e nuovi conoscenti. La scoperta del cancro ha creato, in lui e in chi lo legge, un percorso nuovo, per curare sia il corpo sia l’anima infetta da desideri, egoismi, inutili legami e capricci vari. E sembra avercela fatta… lui! Invece noi occidentali dentro, riusciremmo mai a digiunare dal superfluo, dall’egocentrismo, dall’essere sempre incontentabili e in cerca dell’impossibile? Terzani, tra le righe, ce lo insegna. Ma più di ogni altra cosa ci spinge a vivere, secondo saggezza e umiltà, perché solo l’uomo è artefice dei propri miracoli.

Un altro giro di giostra. Viaggio nel male e nel bene del nostro tempo
Tiziano Terzani
Longanesi, 2004
Pagine 588
Prezzo di copertina € 18,60

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist