La vita davanti a sé – Romain Gary

Un romanzo scritto sotto lo pseudonimo di Émile Ajar e pubblicato il 14 settembre 1975, conquistando il Premio Goncourt. I protagonisti sono Madame Rose, le meretrici, i prosseneti, i travestiti, gli immigrati africani o ebrei non molto integrati nella società francese. A raccontare la storia è Momo, figlio di una prostituta e di un padre sconosciuto. Sarà cresciuto da un’ex prostituta, Madame Rose, che ha deciso di smettere il lavoro per occuparsi di ragazzi disagiati. Un ragazzino che la vita farà diventare presto adulto, a causa delle persone che incontrerà e degli avvenimenti che lo segneranno per sempre. Un romanzo che incanta dalle prime pagine per il linguaggio e per la storia cruda ma molto reale. Il lettore conoscerà questi personaggi lontani dalla realtà e capirà grazie a Momo che anche loro hanno delle emozioni, un cuore e degli occhi che guardano tutto.

 Era il vero mondo alla rovescia ed era la più bella cosa che ho mai visto nella mia vita schifa […] avevo le lacrime agli occhi

Non mancheranno commozione ma anche ironia e sorrisi.

 

La vita davanti a sé
Romain Gary
Neri Pozza, 1975
Pagine 214
Prezzo di copertina € 11,50

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice