Coltiviamo la salute – Ciro Vestita

L’autore del libro di cui vorrei parlare oggi è un medico, dietologo, pediatra, fitoterapico che conosciamo tutti perché lo vediamo spesso in Rai (Uno Mattina, Linea Verde, Porta a porta ecc.). Si tratta di Ciro Vestita, prima di tutto un uomo che tiene alla salute e poi una persona umile che con qualche dritta ci informando in che modo è possibile mangiare bene per vivere bene. Con Coltiviamo la salute ci ha fornito di una guida, da consultare giorno dopo giorno per amare il nostro corpo, rispettare il nostro aspetto, e curare l’alimentazione. Con l’aiuto di altri esperti di varie discipline (docenti universitari, nutrizionisti, specialisti) ha realizzato un vademecum completo per farci amare e prenderci cura di noi stessi con l’aiuto della natura.

Il testo consta di alcune sezioni, una dedicata alla storia del cibo dalla Preistoria ad oggi; quindi in che modo si nutrivano i nostri antenati, scopriamo che a fornire il loro apporto calorico c’era la caccia, la vegetazione, nel Medioevo si cominciano i digiuni, per poi finire con nuove tecniche e processi che ci portano oggi ai fast food. Interessante come gli autori narrano le vicende distanziandosi dalla propria visione personale per non intaccare le preferenze alimentari del fruitore: espongono la storia del cibo proprio così com’è andata, ci raccontano delle diete dei Greci, dei Romani, persino degli orientali, che in alcuni casi utilizzano la cucina macrobiotica, oppure raccontano dei vegetariani, dei vegani, con tutti gli apporti nutrizionali che ne derivano.
Una sezione, invece, è dedicata al rapporto tra cibo e mente, con le malattie che ne derivano, quindi obesità, bulimia, anoressia, e il bisogno continuo di mangiare per colmare il vuoto dell’anima. Non manca la parte dedicata all’orto, realizzabile persino in balcone: con preziosi consigli tutti possiamo creare un piccolo orticello con piante aromatiche essenziali per portare a tavola pietanze gustose e preziose per la nostra salute. Infine consta di 180 ricette circa, realizzate da grandi chef per creare dei piatti sfiziosi e sempre nuovi per variare la tipologia dell’alimentazione. Grazie agli specialisti ci vengono forniti dei consigli su come fare la spesa al mercato, su come scegliere un prodotto fresco e riconoscerlo, e dei prodotti più comuni vi è persino una scheda dove vi sono presentate tutte le caratteristiche con rispettive proprietà medicinali, principali costituenti e precauzioni d’uso

I capperi sono ricchi di vitamine (tra cui la A, la E e la K), di minerali (ferro, calcio e manganese) e di folati. Inoltre contengono flavonoidi, ottimi antiossidanti, e un olio essenziale utile alla digestione e per le sue proprietà astringenti.

La cosa maggiormente apprezzabile di questo testo è la fluida narrazione dell’alimentazione attraverso la storia e la letteratura, si presenta appunto come una storia dell’alimentazione, con i punti di vista utili a farci amare questo aspetto della nostra vita che riguarda tutti i giorni. Ci aiuta persino a risparmiare, a mangiare con poco e con tanto apporto nutrizionale, ci apre gli occhi su come andare a fare la spesa, ci fornisce tutti i dettagli per mangiare con “cuore allegro” e rimanere in forma. Inoltre, pur scritto da medici, nutrizionisti e persone qualificate, utilizza dei termini accessibili a ogni fruitore, fornendo un piccolo dizionario sul significato di termini come polifenoli ad esempio.

Ma la parte che più ho apprezzato, diciamo pure la mia preferita, riguarda le schede scritte dal medico Vestita sugli aneddoti dei personaggi storici e letterari come Abelardo ed Eloisa, Giulio Cesare ecc. dove oltre ad incuriosirci per i fatti accaduti ha riportato come si curavano senza medicinali e con l’aiuto delle sole piante.

Quando l’italiano Giovanni Caboto iniziò a esplorare per conto degli inglesi il Nord delle Americhe, arrivò in splendide terre ricche di abeti, faggi, aceri, orsi e altre meraviglie della natura; ma chi sponsorizza questi viaggi non era interessato alla flora o alla fauna; cercava solo l’oro, il maledetto metallo grazie al quale nell’America del Sud milioni di Incas furono sterminati da un branco di bifolchi capeggiato dallo spagnolo Francesco Pizarro in un genocidio da far impallidire perfino Hitler.

E così apprendiamo le proprietà benefiche dello sciroppo d’acero, del miele, del latte di capra, di come possiamo sconfiggere il diabete, il colesterolo senza necessariamente (a parte casi di malattia importante)  l’aiuto di farmaci. Un libro che sintetizza egregiamente i segreti per una perfetta alimentazione per vivere in salute.

 

Coltiviamo la salute. Prodotti, consigli e ricette dalla natura per un nuovo benessere
Ciro Vestita
Giunti, 2010
Pagine 480
Prezzo di copertina € 16, 50

 

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist