L’ospite indesiderato – Shari Lapena

L’ospite indesiderato è un thriller incalzante e ricco di suspense, scritto dalla canadese Shari Lapena. Pubblicato da Mondadori, nel settembre 2019, si rivela in grado di tenere “in scacco” il lettore dall’inizio alla fine. 
La trama ricorda Dieci piccoli indiani di Agatha Christie, come negarlo? Talvolta però si ha proprio bisogno di una lettura che catturi interamente l’attenzione, metta alla prova e faccia paura.

La scrittura cinematografica dell’autrice supplisce esattamente a questi tre scopi. Essa è scorrevole e risulta credibile, seppure nel clima surreale che si viene a creare, mentre si pranza scavalcando cadaveri, per una sorta di convivenza forzata. Ideale quindi per chi vuole divertirsi, quasi stesse guardando un film, in compagnia di una trama appassionante e senza troppo altro pretendere. 

Le pagine si divorano. Si avverte sempre più preponderante la voglia di arrivare alla fine e scoprire chi sia quel colpevole che agisce nell’ombra, in un albergo di lusso di montagna, arredato in stile antico, dove una tormenta di neve ha isolato i pochi ospiti, impedendo loro di fuggire o comunicare col mondo esterno. Il telefono, infatti, è fuori servizio, mentre per i cellulari ovviamente non c’è campo. 

Come ha fatto Agatha Christie, a suo tempo, l’imperativo in questo tipo di thriller è che il lettore avverta il medesimo senso d’isolamento patito dalle vittime. Finché imperverserà la bufera, nessuno verrà in loro soccorso, ed è lì, aggirandosi per quelle stanze buie – anche la corrente elettrica li ha abbandonati – che si prova quel senso di precarietà dove tutto può succedere. Gli ospiti dell’albergo muoiono, uno dopo l’altro, e non si sa mai dietro quale anfratto si sia nascosto l’assassino, né quando tornerà ad agire.

Il panico provato dai personaggi rispecchia lo stato d’animo del lettore che, procedendo fra i capitoli, teme di fare un brutto salto sulla poltrona.

Ma è esattamente quello che accade in L’ospite indesiderato, dove non si ha un attimo di tregua e gli eventi si susseguono a catena, senza che nessun visitatore rimanga mai ad oziare nella propria stanza. Anzi, alle coppie presenti, che avevano sperato di trascorrere un weekend rilassante e dedicarsi agli sport invernali (sci di fondo o passeggiate con le ciaspole), non resta che unire le forze al fine di sopravvivere e smascherare il colpevole. Come spesso accade a chi si trova in situazioni estreme e di emergenza, i pensionanti del Catskill and Mitchell’s Inn si confesseranno l’un l’altro degli importanti segreti. Cose che nessuno sa, pur di riuscire a trovare un filo conduttore che porti all’identità del pazzo assassino. 

Lo chalet è troppo isolato: la tormenta lo ha reso inaccessibile. Il killer non può essere giunto da fuori. Deve essere uno di loro. Ma chi?
Shari Lapena ha disseminato gli indizi. Sta al lettore batterla sul tempo. Cogliere la sfida e comprendere il disegno.

L’ospite indesiderato
Shari Lapena
Mondadori, 17 settembre 2019
Pagine: 252
Prezzo: € 19,00

Cristina Biolcati

Cristina Biolcati

articolista, scrittrice e poetessa