Il borgo d’oltremare – Francesco Amato

L’altra dimensione dove molti hanno la possibilità di approdare: tra realtà e sogno viene fuori un romanzo surreale e psicologico. Così da una possibile verità si finisce per credere ai propri occhi, anche se annebbiati dai sentimenti di gelosia. Senza sapere che in fondo la realtà in questione viene vista in modo sbagliato. Si parte da una ferita molto profonda e si continua con un viaggio a ritroso nel tempo per spiegare e capire che la verità spesso non si vede con gli occhi ma con l’anima.

Francesco Amato ci prende per mano, ci accompagna nell’intimo viaggio che ognuno di noi può fare, per liberarsi dalle ombre che offuscano la mente e vedere la luce. Così, poco alla volta ci si abbandona ai propri sentimenti, quelli autentici che segnano il nostro cammino, e ci avvicinano alla libertà interiore che ci conduce all’autenticità. Ma quando ci si trova di fronte a un bivio la strada da percorrere non sempre è facile: si rischia di cadere e di non trovare mai più la via del ritorno.

Amore, gelosia, tradimento… ricordi si susseguono persino in un’altra dimensione, dove momenti visionari si alternano a scene di realtà quotidiana. Ma la verità torna in gioco, rivelandosi grazie all’altra faccia della medaglia dapprima rimasta in ombra. E ogni cosa riprende forma e chiarezza.

Il borgo d’oltremare
Francesco Amato
Mursia, 2009
Pagine 186
Prezzo di copertina € 17,00

Maria Ausilia Gulino

Maria Ausilia Gulino

Teacher – Journalist