Nord e Sud – Elizabeth Gaskell

Nord, Sud e le differenze non solo geografiche sono le protagoniste di questo romanzo nel quale l’eroina Margaret si trasferisce da Helstone, fiabesco villaggio del Sud, a Milton-Northern, una città industriale. La ragazza e la sua famiglia, tradizionalista da sempre non sa nulla del Sud e della sua vita frenetica, della lotta fra padroni e operai, dell’inquinamento e del degrado sociale.

La casa sembrava innaturalmente tranquilla dopo tutto quello spavento e quelle emozioni. Suo padre aveva fatto preparare ogni conforto per ristorarla al suo ritorno, e poi era ricaduto in uno dei suoi tristi sogni a occhi aperti, seduto sulla sua sedia abituale.

Appena giunta nel nuovo paese diventa amica di Bessy Higgins, una ragazza che si è ammalata a causa delle condizioni disperate della fabbrica e con il padre Nicholas, sindacalista impegnato attivamente nel movimento operaio. Più difficile è invece il rapporto con John Thornton, apprendista del signor Hale e padrone di uno dei più importanti cotonifici di Milton, infatti si trova al bivio: da una parte l’ammirazione per l’uomo che si è fatto da solo, e dall’altra per l’industriale che per lei è responsabile delle misere condizioni di vita dei suoi operai.

Il signor Hale parlava sempre allo stesso modo di lui; a dire il vero, la sporadicità di quegli incontri ne aumentava più che mai il valore ai suoi occhi.

Lei cercherà in tutti modi di non condannare nessuno ma di dare delle soluzioni. Un romanzo complesso, assolutamente vittoriano dove vengono affrontati temi importanti: dalla religione al lavoro e alla lotta per questo.

 

Nord e Sud
Elizabeth Gaskell
Jo March, 2011
Pagine 556
Prezzo di copertina € 15,00

 

Claudia Crocchianti

Claudia Crocchianti

Giornalista pubblicista e scrittrice