Wonder – R.J. Palacio

Wonder di R.J. Palacio (uno pseudonimo ispirato al nome della madre di origini colombiane) è stato pubblicato nel 2013 da Giunti e, nel febbraio 2018, è arrivato alla quarantunesima ristampa. Quello che si dice un successo planetario, di questa autrice classe 1964 che vive a New York, dato che ella ha già scritto altri tre capitoli della storia, cedendo alle richieste dei fan. Rispettivamente, il libro di Julian, Christopher e Charlotte, che sono gli amici del protagonista.

L’intenso, divertente, emozionante racconto di un ragazzino che trova il suo posto nel mondo.

Questo dicono della storia coinvolgente e tenera di Auggie Pullman, un ragazzino nato con una grave malformazione facciale, frutto di una serie di patologie rarissime, sommate tutte assieme. Reduce da molteplici interventi chirurgici che, per altro, hanno soltanto agevolato la situazione ma di certo non contribuito a rendergli un aspetto migliore, Auggie è sempre stato protetto dalla sua splendida famiglia, che da quando è nato si è fatta in quattro per lui. La madre Isabel gli si è dedicata completamente, anche in veste di insegnante, per evitargli di essere deriso e umiliato dai coetanei; il padre Nate, spiritoso e tutto dedito ai figli; la sorella Via, forse un po’ penalizzata da quell’attenzione morbosa che il fratello ha sempre catalizzato su di sé; la cagnetta Daisy, attempata ma fondamentale per la routine del clan Pullman. Gli amici, quelli veri, ruotano attorno ai protagonisti, consci che una persona non si giudichi dalla faccia e che Auggie, circondato da amore e armonia, sia comunque un bambino molto fortunato.

La prima media incombe e la famiglia Pullman decide di mandare Auggie a scuola. Il ragazzino, fra mille avversità e dopo un iniziale periodo di pregiudizi nei suoi confronti che lo portano all’isolamento, riuscirà a farsi conoscere per quello che è, ovvero un tipo simpatico e curioso, e quindi a farsi amare senza più riserve.
Deporrà infatti quel casco d’astronauta che ha indossato a lungo, pensando di celare al prossimo la sua faccia deforme e passare inosservato. Senza capire che invece non  ci si può rapportare, o avere un posto nel mondo, senza essere inseriti in un contesto sociale e condividere con altri le proprie esperienze. A turno, parlano i protagonisti. Ci fanno ridere e piangere, proprio com’è la vita.

Di questo libro è da ricordare anche la bellissima trasposizione cinematografica con Julia Roberts, nei panni della coraggiosa e tenace madre di Auggie, e Owen Wilson nei panni del simpatico padre che sa dare leggerezza alla sua famiglia, nei momenti del bisogno.
Un romanzo che consiglio a chi non si ferma alle apparenze, ma sa amare sempre e comunque. A chi, spaziando con lo sguardo alla sostanza, giunge al fulcro delle cose.

Wonder
R.J. Palacio
Giunti, 2013
Pagine: 286
Prezzo: € 12,00

Cristina Biolcati

Cristina Biolcati

articolista, scrittrice e poetessa